La ventiquattresima giornata di Serie B ha emesso la Top 11 di questo turno.

MODULO: 3-4-3

PORTIERE

Giorgia Bettineschi (Como)
Giorgia col Palermo ha fatto, a parte un solo intervento, normale amministrazione, ma ciò che conta è che il terzo clean sheet consecutivo permette al Como di rimanere ad un punto dal Brescia e al sogno Serie A.

DIFENSORI

Stefania Zanoletti (Chievo Verona)
Annata di grandi soddisfazioni per Stefania. Il difensore del Chievo Verona ha deciso il match di sabato contro la Pink Bari, approfitta di una palla inattiva di Peretti, e con un’incornata sigla il gol della vittoria clivense sulle baresi e la terza marcatura in campionato. Per lei è uno storico record: non ha mi segnato così tante reti in una stagione.

Giulia Asta (Brescia)
Il Brescia deve fare un monumento a Giulia immediatamente. Se le biancoblù hanno battuto il Cortefranca e sono ancora in vetta della Serie B, il merito va proprio al difensore ex Napoli Femminile e Perugia, perché al minuto 95 salva sulla linea la palla del possibile 3-3 rossoblù. Un colpo che potrebbe decidere il campionato delle Leonesse.

Elisa Donda (Tavagnacco)
Per la seconda partita di fila il Tavagnacco tiene la difesa inviolata, e ciò va, ancora una volta, ad Elisa, con la giovane difensore che mette in guardia il reparto offensivo del Ravenna, portandosi a casa tre punti che, in ogni caso, fa morale alla classifica delle friulane.

CENTROCAMPISTE

Miriam Picchi (Como)
Miriam sta riscrivendo la sua carriera in termini di marcature. Ben nove le reti messe a segno dalla centrocampista del Como, di cui due giunte domenica nel match col Palermo. Se non sarà Serie A con le comasche, per “Peperino” Picchi le porte della massima serie meritano di tornare ad essere spalancate.

Laura Ghisi (Brescia)
Seconda marcatura in Serie B per Laura, ma quella conclusione potente dalla distanza rifilata domenica al Cortefranca potrebbe avere un peso importante per il campionato del Brescia.

Sofieke Jansen (San Marino Academy)
Entra nella nostra formazione anche Sofieke, con la centrocampista del San Marino Academy che, nella gara col Cesena, ha regalato alla titane, col suo gol, la vittoria sulle cavallucce.

Gaia Milan (Tavagnacco)
Nella gara col Ravenna il Tavagnacco ha espugnato il campo delle ravennati, questo grazie alla quarta rete in campionato messa a referto da Gaia, la quale ha il merito di seguire l’azione di Sofia Kongouli, e di appoggiare di destro il gol della vittoria gialloblù.

ATTACCANTI

Luana Merli (Brescia)
Cosa bisogna dire a Luana? Niente. Perché a parlare sono le sue due reti segnate al Cortefranca, che consente al Brescia di restare in vetta e, allo stesso tempo, di approdare al primo posto,  con Roberta Picchi, della classifica marcatrici.

Roberta Picchi (Cortefranca)
E’ vero, il Cortefranca non ha fermato il Brescia, anche se per poco ha rischiato di compiere una clamorosa rimonta, ma comunque può contare di avere nella sua squadra l’attuale capocannoniere, con Luana Merli, della cadetteria Roberta che, col gol segnato domenica al Brescia, vola a quindici marcature.

Greta Di Luzio (Como)
Dopo lo stop forzato dovuto alla squalifica, Greta si riprende immediatamente la scena, piazzando la sua tredicesima zampata stagionale aprendo le marcature del match tra Como e Palermo.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here