Il Cortefranca ha confermato la leadership del Girone B di Serie C battendo per 3-1 il Padova. Sul progetto cortefranchese ha parlato sulle colonne del BresciaOggi la Direttrice Sportiva Francesca Birbes.

Francesca, prima di essere attualmente una dirigente, ha giocato anche a calcio: “Giocare a calcio non è il mio forte. Ero veloce, quello sì. Ho militato nel Franciacorta in Serie C, poi quando il club è salito in Serie B sono passata all’Olimpia Patone, dove ho conosciuta buona parte dell’odierno gruppo del Cortefranca. Sei anni fa ho scelto di ritirarmi per il lavoro, che era pesante e per gli infortuni. Così il Paitone mi chiese di dare una mano nella dirigenza. Dapprima accettai, più che altro per fargli un favore, poi i dirigenti si tirarono indietro e restai da sola”.

Poi è arrivata l’idea del Presidente Umberto Canfora di portare la squadre femminile a Corte Franca: “Se non ci fosse stata quella proposta, probabilmente si sarebbe sciolto tutto il gruppo. Canfora ci ha dato una vera casa. Adesso l’impegno da Direttore Sportivo non mi lascia molto tempo per la mia prima attività: sono responsabile di due reparti in una fabbrica. Ho studiato per fare l’ottico, ma avrei dovuto lavorare nei centri commerciali, aperti anche nel fine settimana e non avrei potuto dedicarmi al calcio”.

Molte giocatrici importanti sono approdate in terra franciacortina, e Francesca svela alcuni segreti: “Le ragazze non vanno scovate, nel mondo del calcio femminile sono note. Non abbiamo fatto altro che parlar loro della nostra squadra, degli obiettivi e siamo contenti che abbiano sposato il progetto”.

Francesca ha parole importanti per mister Roberto Salterio: Per il ruolo mi confronto sempre con Mazza, il secondo allenatore. Entrambe eravamo d’accordo sul non farci scappare l’opportunità di portarlo da noi. Ha capito subito il potenziale del gruppo”.

Infine la DS si è lasciata andare anche sulla squadra: “Siamo una potenza. Siamo arrivate a un punto dove il nostro entusiasmo sembra essere magnetico. Dopo alcuni infortuni abbiamo pensato di non lasciar nulla al caso. La nostra forza è il gruppo, ogni elemento è indispensabile a modo suo. Sono orgogliosa, è una soddisfazione vederle giocare”.

Photo Credit: ASD Cortefranca Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here