Si chiude una stagione calcistica da ricordare per le lupe giallorosse, che hanno già conquistato con una giornata di anticipo uno dei loro principali obiettivi, ovvero con il raggiungimento del secondo posto in classifica matematico e anche la partecipazione ai preliminari della prossima Champions, ma prima di pensare alla finale di Coppa Italia che si disputerà la prossima settimana, l’ultima fatica di campionato si chiama Lazio per il derby capitolino.

All’andata furono proprio le romaniste a spuntarla e vincere questa importantissima prima straccittadina, ovviamente questa volta i giochi sono già fatti in chiave classifica con la Lazio già retrocessa e le lupe in striscia positiva al secondo posto in classifica, ma il derby è sempre una partita particolare e importantissima, e sarà un impegno notevole anche in chiave proprio della finale di Reggio Emilia di Coppa Italia, dove la Roma affronterà la Juventus per tenere alto il giro dei motori e vivere ancora forti emozioni. E’ innegabile che le lupe vogliano finire con questa ennesima e importantissima vittoria, specie perché in città in questa ultima stagione le ragazze sono seguitissime e sentono tutta la stima dei propri tifosi a cui vogliono fare questo ultimo regalo.

Dal canto loro anche la Lazio giocherà a mille quest’ultima partita, sapendo che la prossima stagione il derby per loro non ci sarà, inoltre Mister Spugna, infortunate a parte, darà la possibilità a chi ha fatto meno minuti quest’anno di sostituire chi magari ha bisogno di tirare un pò il fiato, ma questo non inciderà assolutamente sulla gara in campo, anche perché come ho sempre raccontato da queste pagine virtuali, la panchina della Roma è piena zeppa di giocatrici di spessore e di prospettiva, e lo hanno dimostrato durante tutta la stagione quando hanno dovuto aiutare la squadra, facendosi trovare sempre pronte e vincenti.

Dunque non ci sarà festa migliore per l’ultima di campionato che un bel derby per la supremazia della capitale, anche se la Roma quest’anno non ha davvero bisogno di dimostrare nulla a nessuno.

Credit Photo: Domenico Cippitelli

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here