Photo Credit: Fabrizio Brioschi

La Serie A ha finito le sue vacanze, e oggi si scende in campo per l’ultima giornata di andata della prima fase del campionato.

Il Sassuolo, dopo otto giornate, è ancora a secco di vittorie e non ha alcune intenzione di lasciare a zero nella casella dei successi. Per questo le neroverdi scenderanno in campo domani, affrontando in casa il Pomigliano che, senza dubbi, è la rivelazione del momento: con l’arrivo di coach Carlo Sanchez le pantere hanno ottenuto sei punti, frutto di due successi ottenuti contro Parma e Milan. Però la formazione granata concede molto, visto che ha subito quattrodici gol, di cui cinque arrivati fuori area.

Ed è su questo che le sassuolesi dovranno puntare, ma sarà fondamentale l’apporto delle attaccanti, non a caso vantano il secondo peggior attacco del campionato con soli sette reti realizzate. Su questo il Sassuolo si sta pian piano riprendendo, soprattutto grazie all’apporto che sta dando Martina Tomaselli, una vera e propria manna dal cielo per coach Gianpiero Piovani, dato che contro Inter e Como ha segnato due gol e, come ci ha detto la bomber ’01 nell’intervista rilasciata sul nostro sito, “continuare a dare il mio contributo per raddrizzare questa stagione“, e questo è importante. Altro segnale da tener conto è il morale che le neroverdi stanno ritrovando: ricordiamo che il Sassuolo ha avuto due mercoledì fa la Coppa Italia, dove ha ottenuto la prima vittoria stagionale sconfiggendo in casa della Torres per 2-0, in quella che ha definito l’attaccante Giusy Moraca come “un punto di partenza“.

Insomma, la gara del Pomigliano deve essere la vera chiave di svolta del Sassuolo, perché ha la forza e la qualità per farlo, ma bisogna crederci dal primo all’ultimo minuto, altrimenti saranno solo applausi e un bottino pieno lasciato alle avversarie.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here