La Serie B prepara i suoi ultimi atti di questa stagione con il recupero della quattordicesima giornata di campionato.

Il Como, mercoledì, ha battuto nel recupero della ventiduesima giornata il Tavagnacco, avvicinandosi di nuovo al Brescia, leader della B, che, ora, è distante di quattro punti. Domenica sia le lariane che le bresciane avranno due incontri, sulla carta, alla portata, ma che invece saranno molto difficili. La capolista andrà sul campo del Ravenna, formazione che ha sempre creato tanti grattacapi alle biancoblù e che vuole punti-salvezza, mentre le comasche affronteranno il Cittadella che, nonostante abbiano centrato la permanenza, vogliono stupire ancora, visto che l’obiettivo potrebbe essere lo storico quinto posto.

Il Cortefranca è chiamato a difendere la terza piazza della cadetteria, e il match con la neoretrocessa Roma Calcio Femminile sarebbe per le franciacortine alla portata, ma mai dire mai, anche perché le rossoblù, all’andata, erano avanti 3-1, salvo poi soccombere alla rimonta giallorossa e farsi togliere il bottino pieno con un rocalmbolesco 3-3.

Passiamo a due squadre che sono all’ultima chiamata per restare aggrappati alla salvezza: Palermo e Pro Sesto. Le palermitane incroceranno una Pink Bari che, ormai, ha salutato l’obiettivo Serie A, e forse questo match potrebbe andare in direzione rosanero, mentre le sestesi, invece, sfideranno il Chievo Verona Women rilanciate dal 6-0 ottenuto, nel recupero di mercoledì, contro la Roma Calcio Femminile.

TorresSan Marino Academy e CesenaTavagnacco sono due match che possono dare spettacolo a questa giornata, anche se quella tra le cesenati e le friulane ha una valenza molto importante, perché le gialloblù hanno bisogno assolutamente di un successo o di un risultato utile, in modo che non possano avere problemi per i turni finali di questa stagione, altrimenti il rischio Serie C rischia di diventare, sempre di più realtà.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.